A.B.T. - ATOMIC BASTERDS TRIO

New Millennium and Classic Rock Cover

Essere una cover band non vuol dire non avere un’identità.


Agli Atomic Basterds Trio piace osare, piace suonare brani che difficilmente si sentono nei normali circuiti musicali.


Suonano cover rock del nuovo millennio di band come Muse, System of a Down, Foo Fighters, brani nu-metal e crossover di Rage against The Machine, Limp Bizkit, Red Hot Chili Peppers, punk rock di Green Day, Offspring, e pietre miliari Italiane di Verdena, Timoria, Caparezza..... suonati in maniera fedele agli originali.

Non mancano alcuni tuffi nei classici di Led Zeppelin, Metallica, Judas Priest, Rainbow...


Avendo avuto tutti esperienze di musica inedita potrete ascoltare anche alcune rivisitazioni originali: un pezzo dei Jamiroquai, nota band funk, suonato in maniera ruvida come carta vetro, o un brano di Eric Clapton arrangiato come se fosse un pezzo punk...


Se siete dei veri amanti della musica gli A.B.T sono la band giusta per voi. 

CONTATTACI

A.B.T.

La Band

Daniele

Righetti

Batteria, voce

Daniele Righetti, classe 1985, una forza della natura. Non serve aggiungere altro, specie per un batterista di questa caratura: una macchina da guerra ed il motore pulsante del trio.

Già batterista dei Mexcal, indie rock band con numerosi dischi all’attivo www.mexcal.net

Guglielmo Casagrande

Basso

Guglielmo Casagrande, classe 1988, il giovincello del gruppo, ma averne di giovani così! Un bassista da cui le generazioni passate e future dovrebbero prendere esempio per tecnica, precisione e dedizione allo strumento.

Musicista da circa 20 anni, ha studiato con Roberto Pascucci e Gianni Serino.

Ha suonato per circa otto anni in un progetto Progressive Fusion, House Brothers Band, con alle spalle un inciso di inediti strumentali.

Parallelamente ha suonato con Mario Crivellaro nella formazione Power Blues Trio, classici Rock and Blues. In ultimo nel progetto modern Rock denominato Tech Fouls esclusivamente come studio project

Giorgio Saracino

Voce, Chitarre

Giorgio Saracino, classe 1980, il “nonno” del gruppo. Ma come diceva il buon Lemmy: “se pensi di essere troppo vecchio per il rock’n’roll allora lo sei”.

Cantante da “sempre”, anche se i 15 anni di studi vocali lo hanno reso più conscio delle sue capacità; musicista di pianoforte fin da bambino, i passi successivi sono stati lo studio della chitarra, e negli ultimi anni del basso. Nel tempo libero si diletta con armoniche e cajon ed insegna chitarra.

Tutti i suoi progetti cover, acustici, elettrici ed inediti con due dischi solisti all’attivo si trovano sul sito ufficiale www.giorgiosaracino.com